Immagine non disponibile
Immagine non disponibile
Immagine non disponibile
Immagine non disponibile
Immagine non disponibile
Slider

TRASPORTO PUBBLICO : arriva il nuovo sistema tariffario

Dal 15 luglio entrerà in vigore il nuovo Sistema Tariffario Integrato del Bacino di Mobilità (STIBM) esso si estende a tutti i comuni che fanno parte della Città metropolitana di Milano e della Provincia di Monza e Brianza. Questo non si tradurrà nel semplice aumento del  biglietto singolo da 1,5 a 2 euro ma implica una vera e propria rivoluzione verde.

Per capire meglio come siamo arrivati qui facciamo un passo indietro..

Dal 2011 al 2018 il trasporto pubblico di Milano è cresciuto del 9.3% (13.1 milioni di km/vettura), con una nuova linea della metro (M5), una linea ancora in costruzione ed il prolungamento della M1. Il trasporto pubblico costa, ad oggi, 825 milioni di euro l’anno. L’acquisto dei biglietti da parte degli utenti copre il 48.8% della somma. La quota ancora mancante, pari a 140.7 milioni, è stata coperta direttamente dal Comune di Milano e da alcuni comuni confinanti. Il fondo nazionale trasporti per il 2019 congela parte dei trasferimenti per il TPL di Milano, circa 25 milioni di euro. Non sappiamo ad oggi se questo blocco si trasformerà in un taglio a tutti gli effetti e di quale entità.

ATM nel triennio 2018-2021 sta investendo gli utili con 803 milioni per l’acquisto di nuovi bus, tram, filobus e treni della metro. Entro il 2030 tutti i bus saranno bus elettrici.
Sono aumentati anche i controlli al fine di ridurre l’evasione tariffaria. Nel primo trimestre del 2019 sono stati 850 mila i passeggeri controllati e 73 mila le sanzioni, inoltre hanno iniziato a sostituire i vecchi tornelli a braccio meccanico con nuovi tornelli ad ante. ( le antine raggiungeranno 170-180 centimetri d’altezza e si apriranno a scorrimento.) Le prime stazioni ad avere i nuovi tornelli saranno Porta Genova, Duomo M1 e Cadorna M1 e M2, molto frequentate. L’investimento, sostenuto da Atm in autofinanziamento, è di due milioni di euro. 

Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia hanno costituito una Agenzia di Bacino per governare in modo integrato il trasporto pubblico locale. A gennaio 2019, l’Agenzia ha varato un nuovo sistema tariffario integrato valido su tutto il territorio della città metropolitana di Milano e della provincia di Monza e Brianza e alcuni comuni delle province di Lodi e Pavia, lo #STIBM.

*COSA CAMBIA PER GLI UTENTI MILANESI*

⚠️ Il biglietto #singolo aumenta da 1.5€ a 2€.

⚠️ Il #mensile ordinario aumenta da 35€ a 39€.

⚠️ Aumento proporzionale del costo dei carnet, giornalieri e settimanali.

 #AbbonamentiAnnuali ordinari restano invariati a 330€, ma potranno essere rateizzati a 27.5€ mensili. A questa tipologia di abbonamento potrà essere collegato il BikeMi a 24€ annuali.

 #Bambini fino ai 14 anni : viene introdotta la gratuità, ( di questa misura sono particolarmente orgogliosa perché sono stata io a depositare una mozione 1 anno fa chiedendo la gratuità della per i bambini fino ai 14 anni.)

 Il biglietto #singolo potrà essere timbrato più volte (entro i 90 minuti di validità) sulle linee della metropolitana. Attualmente  il biglietto consente un solo accesso.

 Tutti i soggetti con ISEE inferiore a 6.000€ potranno attivare un abbonamento annuale a 50€.

 Confermato l’abbonamento annuale per i #disoccupati a 50€.

 Il carnet, dal 2020, potrà essere utilizzato simultaneamente da più persone. Attualmente non è cedibile.

 Nuove agevolazioni con sconti dal 5 al 45% per aziende con sede a Milano in base al numero di abbonamenti contratti dai propri dipendenti e dalla quota di cofinanziamento aziendale.

 Il biglietto singolo sarà un #BigliettoUnico per tutti i comuni della prima fascia milanese e comprenderà tutti i nodi di interscambio. Dal 15 di luglio entrerà in vigore il nuovo Sistema Tariffario Integrato del Bacino di Mobilità.  STIBM costerà 2€ il biglietto ATM per tutti i comuni confinanti e si procederà poi per corone concentriche con tariffe inferiori rispetto ad oggi sia per la corsa singola sia per gli abbonamenti per 2.3 milioni di utenti.

 Gli utenti di Milano, a fronte degli aumenti, potranno viaggiare in 21 comuni a prezzo inferiore rispetto ad oggi.

Il nuovo sistema tariffario integrato sarà determinante all’interno del complesso cambiamento che stiamo affrontando come amministrazione, una vera e propria rivoluzione verde .

Oltre al cambiamento del sistema dei trasporti si sta lavorando parallelamente su tanti livelli :

  • Piano parcheggi ( allargamento e potenziamento parcheggi di interscambio esistenti, strisce blu. nei quartieri localizzati attorno alla linea della metro )
  • Ampliamento offerta trasporto  intermodale  attraverso l’aumento delle  stazioni di  bike sharing
  • Bandi per società di trasporti in condivisione scooter e monopattini elettrici , macchine elettriche

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *